E-learning Blog

Monitoraggio della learning retention in un webinar. Ecco come realizzarla

Pubblicato da Teleskill Italia | 05/Mar/2019

Per i formatori che utilizzano il webinar cresce l’esigenza di migliorare la learning retention durante l’evento di formazione online con strumenti di monitoraggio coinvolgenti e misurabili.

Organizzare un webinar è diventato sempre più semplice, ma molti ancora si chiedono come migliorare il livello di apprendimento dei partecipanti, come assicurarsi che le informazioni condivise siano memorizzate e possano essere utilizzate in un secondo momento.

Questa esigenza è diventata sempre più diffusa data la diffusione dello strumento del webinar in ambiti più ampi di quello accademico e universitario. A causa di contesti economici e di mercato molto fluidi e dell’obsolescenza rapida dei contenuti, oggi il webinar è molto utilizzato anche dalle imprese, soprattutto da quelle con reti e filiali diffuse sul territorio, ma anche da Enti e associazioni e da moltissimi brand di franchising che, necessitano di formazione e aggiornamento interattivo, dal vivo e in tempo reale con i licenziatari. In tutti questi settori è sempre più rilevante comunicare con efficacia, sia che i messaggi siano rivolti a un pubblico esterno, sia che s’intenda informare o aggiornare i target interni.Inoltre comunicare in diretta web anche su più sedi ed aree, consente di ricevere lo stesso messaggio evitando quindi scomode e fastidiose asimmetrie informative.

Teleskill ha da tempo intercettato questa esigenza e continua a migliorare la propria applicazione webinar nell’ottica di offrire uno strumento ancora più efficace a chi desideri condividere conoscenze attraverso un webinar, ma allo stesso tempo incentivando l’engagement, il coinvolgimento attivo dei partecipanti, evitando che gli utenti possano distrarsi e perdere informazioni e contenuti preziosi. In più ha dotato Teleskill Live Webinar di una serie di funzioni di monitoraggio e analisi che possano offrire dati certi sulla learning retention dei partecipanti.

Interazione, apprezzamento e condivisione.

Il primo livello di monitoraggio della learning retention è quello della fedele replica telematica di quanto avverrebbe in un’aula reale. Con Teleskill Live Webinar è possibile una piena interazione del pubblico con chi conduce il webinar; funzione “alzata di mano” per segnalare la volontà di intervenire, domande in diretta in audio o video, upload e download di documenti condivisi, tasto “like” per mostrare l’apprezzamento (la replica telematica dell’annuire con la testa in un’aula reale) su una slide o su un video, lavoro collaborativo su un documento, condivisione di ogni tipo di file digitale, funzione di chat tra partecipanti e relatore, o solo tra partecipanti o scrivendo messaggi solo al relatore. Attraverso il livello di partecipazione al webinar il relatore può rendersi conto, già durante l’evento formativo, dell’impatto che gli argomenti hanno sugli utenti collegati.


Sondaggi e questionari.

Un secondo livello di monitoraggio della learning retention è dato dalla possibilità di formulare domande in diretta, distribuire questionari, effettuare sondaggi. I dati ottenuti dalle risposte sono immediatamente fruibili e posso essere condivisi e commentati con gli utenti collegati, o analizzatiin un secondo momento. Si tratta di dati preziosi sia per il monitoraggio della learning retention sia per avere informazioni utili per organizzare i webinar futuri andando incontro al livello di apprendimento della platea, in un’ottica di adaptive learning.

 

Dati di tracciamento della partecipazione al webinar.

A webinar concluso i dati di tracciamento offrono informazioni utili non solo sulle risposte ai questionari o ai sondaggi, ma anche sul livello di partecipazione del singolo utente: like su slide, alzate di mano, messaggi in chat. Il tracciamento può così offrire un ulteriore livello di interpretazione dell’efficacia del webinar e quindi della learning retention degli argomenti condivisi.

 

Monitoring Preview dei partecipanti.

Di grande utilità per il per il monitoraggio della learning retention dei partecipanti può essere anche la finestra di Monitoring presente in Teleskill Live Webinar. Permette al relatore, o a chi organizza il webinar, di visualizzare i partecipanti in una finestra dedicataed esclusiva per il relatoree avere una panoramica istantanea di come partecipino alla videoconferenza, interpretando visivamente le loro reazioni. Vedendo i volti e le espressioni di chi sta assistendo all’evento si ha, in tutto e per tutto, la stessa percezione di una platea reale. Si può pertanto rendersi conto, immediatamente, del livello di interesse, di perplessità da parte di un utente, di entusiasmo o noia verso un argomentoe modificare la propria esposizione.


Funzioni di Machine Learning.

Grazie a Machine Learning Solutions, la start up innovativa di Teleskill e dell’Università la Sapienza di Roma che sviluppa soluzioni di intelligenza artificiale, la soluzione webinar di Teleskill sta per essere integrata con il machine learning; l’applicazione sarà quindi in grado di eseguire raccolta massiva e individuale con successiva analisi di dati sul grado di partecipazione e di interesse per la lezione e sulla capacità della classe di apprendere determinati argomenti. L’estrazione d’informazioni mediante tecniche di Pattern Recognition e Data Mining è utile è resa possibile grazie alla realizzazione di algoritmi innovativi per l’elaborazione intelligente dei flussi multimediali audio/video ed è di grande interesse per la formazione online. Il machine learning inoltre può operare anche con i tracciamenti delle attività digitali dello studente; gruppi seguiti sui social network, video visualizzati su YouTube, commenti ad articoli di blog e post, ricerche su Google o Bing e tanto altro ancora.

Contattaci

Presto il consenso al trattamento dei dati per finalità di informazione commerciale secondo l’informativa

 

 

 

COMMENTI