E-learning Blog

E-learning per manager. Cosa cambia se la formazione online è rivolta a quadri e dirigenti

Pubblicato da Teleskill Italia | 12/Gen/2021

Come realizzare una didattica a distanza appassionante e coinvolgente dedicata ai manager dell’azienda.

Già da qualche tempo la formazione a distanza non è vissuta solo come una fedele replica di quella tradizionale, ma come un arricchimento di possibilità in tema di coinvolgimento, interazione, fidelizzazione. E questo è ancora più vero quando si tratta di formazione manageriale.

Un progetto e-learning per quadri o dirigenti deve tenere conto, per essere efficace, di alcune variabili:

  1. età e professione del target;
  2. scenario in cui viene diffuso che, come l’attuale, può essere già affollato di sessioni digitali;
  3. formazione erogata in precedenza e dei risultati raggiunti (o non raggiunti);
  4. contesto di mercato dell’azienda.

Gli elementi sopra enunciati sono quelli “a monte” del progetto, quelli utili per definire il piano didattico, la tipologia e la durata dei contenuti, la piattaforma e-learning da adottare. Ma ve ne sono altri che caratterizzano il contenuto del corso per manager e dirigenti e sono questi che andremo a esplorare più in dettaglio.

Obiettivi.

Il tempo di un manager è prezioso. Perciò, se deve dedicare tempo a frequentare un corso di didattica a distanza, ha necessità di sapere con precisione quale traguardo raggiungerà e quali saranno i vantaggi per lui e per l’azienda. Come accennato sopra al punto 3, prima ancora di progettare un corso di e-learning, è importante effettuare uno studio preliminare sui bisogni dei quadri e dei dirigenti, così da andare incontro alle esigenze formative di cui tutti necessitano. In Teleskill queste analisi preventive vengono affidate a una task dedicata chiama Training Angel che affianca l’azienda in ogni momento del progetto formativo manageriale.

Senso di responsabilità.

Per un manager la formazione è uno strumento per consolidare o migliorare la sua posizione. È quindi molto sensibile alla sua efficacia e a quanto questo possa portargli vantaggio nell’organizzazione in cui opera. Per questo il corso di formazione online, dovrà sempre includere la possibilità per l’utente di valutare i propri progressi e confrontare i risultati con gli altri. Le migliori piattaforme e-learning permettono di condividere questo tipo di dati, ma anche di distribuire attestati, badge e perfino di mettere in opera quanto appreso in simulazioni online o in gruppi di lavoro collaborativo.

Progettazione del contenuto formativo.

Quale che sia la materia su cui si intende aggiornare i manager, il contenuto dovrà essere  diretto, ottimizzato, concentrato. Anche il linguaggio dovrà essere immediato, privo di concetti teorici. Il criterio è sempre di essere smart e favorire il coinvolgimento, l’interattività, la piacevolezza dell’apprendere e la rapidità. In tal senso le infografiche e i contenuti di data visualization stanno assumendo un ruolo più centrale per riassumere in modo esteticamente bello e apprezzabile quello che prima veniva condensato in un file excel.

Learning by Doing

Dato il particolare target a cui ci stiamo riferendo (quadri, dirigenti, funzioni direttive) la teoria non dovrebbe avere troppo spazio. Si tratta di figure già formate, più interessate a contenuti operativi che migliorino in modo concreto la loro attività. Per questo esercitazioni pratiche offerte anche attraverso la gamification dei contenuti risultano più interessanti e coinvolgenti e producono sulla learning retention risultati migliori. In sintesi, c’è la necessità che i corsi di e-learning tengano sempre alta l’attenzione dei manager attraverso attività continue che sollecitino l’azione dell’utente: cliccare, eseguire test e giochi, applicazioni di realtà aumentata e tutto ciò che può accrescere l’aspetto ludico dell’apprendimento.

Tempistica della formazione

Abbiamo già accennato, com’è naturale, all’agenda fitta di ogni manager. Per questo il corso online deve essere sempre disponibile, da ogni device, ma questo in fondo è una conseguenza naturale dei tempi. Ancora più decisivo è il riflesso che la tempistica ha sui contenuti che devono essere rapidi, divertenti, esaustivi. Il microlearning è una tematica che è risultata efficace in passato, proprio perché va incontro e soddisfa le condizioni di rapidità, leggerezza ed efficacia della formazione.

Formazione continua.

A conclusione del corso, data il ruolo delle figure a cui si rivolge, è utile un accenno alla tematica della formazione continua che oggi è imprescindibile per tutti, ma in particolare per chi esercita funzioni dirigenziali. È quindi utile offrire attività di follow up del corso come webinar, questionari, sondaggi anche per poter offrire, in seguito, sempre su piattaforma e-learning, iniziative di apprendimento personalizzato.

Contattaci

Presto il consenso al trattamento dei dati per finalità di informazione commerciale secondo l’informativa

COMMENTI