E-learning Blog

5 domande preliminari per impostare correttamente il tuo progetto di formazione online

Pubblicato da Teleskill Italia | 08/Set/2020

Nello scenario attuale, la formazione cambia e diventa sempre più digitale. In questo articolo trovi una guida in 5 domande che permette di creare un piano di formazione online efficace e ad alto tasso di learning retention.

L’emergenza sanitaria legata alla pandemia ha trasformato in modo rilevante la nostra società con esiti che sociologi, pedagoghi e psicologi stanno ancora studiando. La trasformazione, di fatto, è ancora in atto, ma ci ha traghettati in un’epoca che viene caratterizzata dal neologismo “new normal”, la nuova normalità. È un termine che proviene da lontano, addirittura dal 2008, creato durante la crisi economica di quell’anno e designa la normalizzazione di una situazione in precedenza eccezionale. Nel marzo di quest’anno Mc Kinsey ha prodotto un’indagine intitolata “Oltre il coronavirus: il percorso verso la prossima normalità” introducendo così il concetto di Next Normal (la prossima normalità).

Next normal e importanza della formazione online

Sia che si preferisca usare il neologismo “new normal”, sia che si scelga di abbracciare le tesi del “next normal”, appare evidente l’impatto che ha questo scenario su qualsiasi progetto di formazione e in particolare su quelli di formazione online.

Il contesto, infatti, è estremamente fluido, stimola aziende e organizzazioni ad adattarsi e modificarsi con rapidità, costringe a modificare o creare nuovi prodotti o servizi, muta continuamente abitudini e prassi consolidate.

La formazione aziendale riveste in questa fase un ruolo sempre più centrale. Permette all’azienda di mantenere manager e collaboratori continuamente aggiornati e informati su nuove metodologie e processi, ma non solo.

Gran parte delle aziende, italiane e internazionali, hanno grosse percentuali di collaboratori che collaborano da remoto. Nell’era dello smart working la formazione aziendale permette anche di:

  • migliorare la competitività dell’impresa;
  • accrescere la relazione del collaboratore con l’azienda e aumentarne la produttività;
  • creare fidelizzazione all’azienda;
  • individuare nuovi talenti, adatti al contesto attuale.

Il valore del piano didattico per il successo del tuo e-learning

Naturalmente, data la situazione, gran parte della formazione, se non tutta va erogata “ a distanza”, utilizzando le piattaforme di formazione online. In alcuni casi specifici, ove la formazione lo richieda, si può anche pensare a strumenti come l’aula estesa, con parte dei discenti in aula e parte collegati da remoto. Sono tutte metodologie che permettono di realizzare la formazione, mantenendo le regole sanitarie imposte dalla pandemia, primo tra tutti il distanziamento.

Se la formazione cambia però e diventa sempre più digitale occorre però adattare o cambiare i paradigmi del piano didattico. Ecco perché Teleskill ha deciso di realizzare questa guida in 5 domande  (o 5 step) che permetta di creare un piano formativo efficace e ad alto tasso di learning retention.

Domanda 1. Perché questo corso on line è rilevante per i miei discenti?

Per impostare un piano didattico i primi due elementi da tenere bene a mente sono il target e l’obiettivo finale. Capire chi è il tuo target ti aiuterà a decidere quali sono i contenuti che questo si aspetta e decidere quale è il tuo obiettivo finale ti aiuterà a non perdere di vista lo scopo per il quale stai preparando questi contenuti. Una volta individuato il target e deciso l’obiettivo dovrai assicurarti di fornire ai tuoi discenti dei contenuti di qualità. I tuoi contenuti, quindi, dovranno essere utili al tuo target e per essere utili dovranno risolvergli dei problemi, o rispondere a delle domande che il tuo target si pone.

 

Domanda 2. Che obiettivo voglio raggiungere?

La seconda domanda riguarda l’obiettivo che si vuole raggiungere con il progetto formativo. Specificare in anticipo il proprio obiettivo aiuta a non perdere di vista il fine ultimo e a costruire meglio la realizzazione dei contenuti formativi. Solo decidendo in anticipo l’obiettivo si creeranno contenuti utili e memorabili per i discenti che sicuramente li apprezzeranno.

Ricorda che l’obiettivo deve avere una sua definizione precisa; ad esempio “accrescere il livello di formazione della forza vendita” è un obiettivo vago e porterà a risultati vaghi. Al contrario, “accrescere il livello di formazione della forza vendita nei settori marketing e comunicazione, al fine di ottenere un incremento del 10% delle vendite per ciascun collaboratore” è un obiettivo con una migliore definizione e misurabilità.

A volte per aiutarsi nella definizione di un obiettivo formativo può essere utile adottare il metodo S.M.A.R.T. nato dalla filosofia gestionale Management by Objectives (MBO). Smart è l’acronimo che definisce i criteri di un obiettivo che deve essere:

  • S = Specific (Specifico)
  • M = Measurable (Misurabile)
  • A = Achievable (Raggiungibile)
  • R = Realistic (Realistico)
  • T = Time-Based (Temporizzabile).
Domanda 3. Come posso generare più coinvolgimento?

Il coinvolgimento si genera in modo quasi naturale se si tiene presente che il discente deve essere al centro del progetto formativo.

Il corso online nasce per lui e lui deve essere il protagonista del corso. Occorre quindi offrirgli tutti gli strumenti per partecipare attivamente alla formazione online: funzioni della piattaforma come chat, alzata di mano, like, collegamento audio e video per intervenire in diretta sono estremamente utili per offrire la perfetta replica telematica di quanto potrebbe avvenire in un’aula reale.

Ma la formazione online permette molto di più; ad esempio si può lavorare creativamente su un documento condiviso, si possono formare gruppi di lavoro che competano tra loro, si possono creare giochi e quiz per stimolare l’attenzione e la partecipazione.

Infine, ma non ultimo, il ruolo del docente che deve “avvicinare” i partecipanti all’argomento. Tono informale, capacità di sintesi, storytelling, sondaggi in tempo reale, richiesta di feed back immediati sono strumenti che migliorano la lezione online e gettano le basi per la creazione di una relazione durevole con i partecipanti.

Domanda 4. Come valuterò l’efficacia della formazione online?

I docenti più esperti, in genere, si formano rapidamente un’opinione su come sia andata la lezione in modalità e-learning e su che risultati abbia raggiunto un corso online. Questi però sono pareri soggettivi, mentre in genere un’azienda ha bisogno di dati e numeri su cui basare le proprie scelte. Le piattaforme di formazione online sono in grado di generare informazioni utili sulle risposte ai questionari o ai sondaggi, ma anche sul livello di partecipazione e l’attività durante la lezione del singolo utente: like su slide, alzate di mano, messaggi in chat.

Infine, test di valutazione possono essere erogati a fine corso, magari aggiungendo anche i dati di presenza reale netta alle diverse lezioni. Ad esempio si può stabilire che occorra aver presenziato all’80% del corso e-learning.

Domanda 5. Cosa desidero che “rimanga” a lungo nelle menti degli studenti?

Naturalmente, l’obiettivo principale di un corso di formazione, qualunque materia tratti, è quello di raggiungere la massima condivisione della conoscenza e la più ampia memorizzazione dei contenuti da parte dei discenti.

Soprattutto in ambito aziendale, è importante che chi frequenta un corso di formazione o di aggiornamento possa mettere a frutto quanto appreso per migliorare la produttività e la qualità del suo contributo nell’impresa.

Focalizzare però uno o più messaggi finali su cui concentrare l’attenzione dei discenti aiuta a costruire meglio il piano didattico e soprattutto a creare momenti di follow up che possano migliorare la learning retention di alcuni concetti. Si possono creare ad esempio giochi di ruolo o momenti ludici per permettere ai discenti di ricordare meglio certe nozioni. Si posso creare comunità di lavoro collaborativo in cui i discenti possano confrontarsi e sperimentare quanto appreso. Oppure ancora si possono creare brevi azioni di microlearning per rafforzare e ancorare le nozioni del corso.

Contattaci

Presto il consenso al trattamento dei dati per finalità di informazione commerciale secondo l’informativa

COMMENTI