E-learning Blog

Microlearning. Il vantaggio di contenuti interattivi e coinvolgenti

Pubblicato da Teleskill Italia | 26/Ago/2019

Il microlearning si sta diffondendo sempre di più, ma perché sia efficace necessita di contenuti brevi, interattivi e coinvolgenti.

La formazione in azienda è sempre più popolare e necessaria, ma allo stesso tempo è sempre più soggetta a due fenomeni causati dalla trasformazione digitale:

  • la mancanza di tempo;
  • la scarsa capacità di attenzione.

Trovare il tempo è diventato uno dei problemi più diffusi nei luoghi di lavoro. La tecnologia ci permette di fare alcune attività molto velocemente, ma ne ha create anche molte altre che “rubano” tempo: pensiamo solo al numero di email da leggere ogni giorno e al tempo che occorre perché ogni task che attivano sia completata.

La mancanza di attenzione è l’altro aspetto della questione: la società statunitense Alorica ha calcolato che per i Millennials la capacità di concentrazione dura 90 secondi, ma anche per le altre generazioni il tempo di attenzione si riduce rapidamente.

Il microlearning sembra quindi il giusto rimedio per inserire un percorso di formazione efficace nello scenario caratterizzato da scarsità di tempo e di attenzione. Si tratta, infatti, di una formazione “liquida”, attivabile on demand, in base ai desideri dell’utente e in grado di inserirsi nelle pause di lavoro, nei momenti di relax, in viaggio, prima di un meeting… proprio per questo viene anche chiamata formazione “just in time”. A queste caratteristiche si aggiungono altri due fattori: il primo riguarda la diffusione di smartphone e tablet a prezzi realmente accessibili che ha contribuito a consolidare la tendenza a fruire della formazione lontani da scrivanie, aule, biblioteche. Il secondo fattore attiene invece alla tendenza dell’utente a sentirsi protagonista della formazione; non più soggetto passivo, ma un elemento attivo, alla ricerca della sua formazione personalizzata. Anche qui il microlearning è vincente perché permette percorsi formativi agili, ovvero componibili a piacimento, perché composto da tanti mattoncini adatti a creare percorsi formativi “su misura”.

Cos’è il microlearning?

Le definizioni possibili sono diverse, ma in generale si può chiamare così l’approccio finalizzato a suddividere i contenuti formativi in brevi “pillole”. I contenuti vengono così erogati “a pezzetti” e possono essere gestiti dall’utente e consultati da lui quando ha tempo, quando è in viaggio, quando ne sente la necessità (ad esempio per formarsi su un argomento prima di una riunione).

Teleskill ha una consolidata esperienza nella produzione di contenuti multimediali per microlearning. La nostra ampia casistica ci conferma che questo tipo di formazione necessita di contenuti che siano davvero interattivi e coinvolgenti. Non si tratta quindi solo dell’abilità di suddividere una lezione o di sintetizzare i concetti, ma della capacità di “trasformarli” in meme, brevi video, giochi online o altro ancora.

Un corso erogato in modalità microlearning, per essere davvero efficace, deve essere realizzato con un accurato mix di contenuti: role play, realtà aumentata, animazioni, cartoon. E non si tratta affatto di una scelta “estetica” o di trattamento. I corsi che contengono questo tipo di produzione multimediale diventano davvero immediati, comprensibili in breve tempo e si memorizzano facilmente raggiungendo così gli obiettivi di learning retention.

Vantaggi del microlearning.

Riepilogando, quali sono i vantaggi di una formazione microlearning?

  • Formazione “just in time”. Il corso può essere fruito quando l’utente desidera, quando ha bisogno di accedere rapidamente all’argomento su cui vuole formarsi.
  • Formazione “su misura”. La flessibilità dei contenuti micro permette a ciascuno di realizzare il suo, personale, itinerario formativo.
  • Formazione “on the go”. L’accessibilità dei corsi microlearning è sempre garantita in modo da poter essere fruita da smartphone, tablet, dovunque e in qualunque momento.
  • Formazione impattante. Piccoli moduli formativi, sono più memorizzabili perché agiscono sulla memoria a breve termine del discente ed evitano il sovraccarico cognitivo.
  • Formazione cumulativa.I corsi in microlearning, seppure brevi e spezzettati, possono far parte di un piano formativo più ampio e articolato e aiutano a raggiungere gli obiettivi formativi.

Microlearning. Tipologie di pillole formative.

Video

Video formativi di brevissima durata consentono di rispondere alla necessità dell’utente con un meccanismo simile a quello di Google; ho una domanda, cerco la soluzione, trovo la risposta.

Le video pillole possono far parte di un catalogo più vasto e potrebbero essere anche autoprodotte in modo da diffondere nella comunità buone pratiche ed esperienze positive. Teleskill, con Wiki-Experience®, ha un brevetto proprio per l’autoproduzione di video di questo tipo e il loro caricamento automatico in una piattaforma e-learning.

Podcast

Contenuti solo audio, molto brevi, possono essere ascoltati in mobilità. Sono molto apprezzati dai giovani e permettono una fruizione semplice e immediata del contenuto.

Quiz a risposte chiuse

Questo tipo di contenuto pone all’utente una domanda e gli chiede di scegliere tra una o più risposte. Se la risposta è giusta il meccanismo premia l’utente e consente di passare a un altro quiz o di riprendere in seguito.

Quiz a squadre

Il quiz a squadre dispone sempre di un set di domande chiuse, ma si “gioca” suddivisi in gruppi. Questo migliora la socializzazione e la collaborazione, lo spirito di gruppo e influisce efficacemente sulla learning retention.

Test a scenari ramificati

In questo tipo di gioco l’utente si trova davanti a due o più scelte che lo portano a un livello successivo. Il gioco aiuta a scegliere l’opzione giusta, ad aumentare le proprie skill decisionali e a memorizzare l’informazione.

Role Play

Al giocatore viene assegnato un personaggio che deve operare delle scelte e imparare a riconoscere quelle giuste.

Realtà aumentata

In questa opzione i contenuti didattici digitali vengono uniti a oggetti o strumenti che fanno parte dello spazio fisico. In questo modo si aggiungono informazioni multimediali alla realtà già normalmente percepita.

Infografiche

Questo tipo di contenuto contiene una immagine o un disegno accattivante che sintetizzi e colleghi numeri, dati, percentuali. È facile da memorizzare grazie alla sua comunicazione “istantanea”.

Teleskill e il team di produzione contenuti multimediali si occupa di ogni aspetto della realizzazione: suddivisione dei contenuti, progettazione, caricamento su piattaforma e analisi dei risultati ottenuti. Tutti i contenuti microlearning, infatti, possono essere monitorati e offrire dati sulla performance del singolo o del gruppo.

Contattaci

Presto il consenso al trattamento dei dati per finalità di informazione commerciale secondo l’informativa

COMMENTI